Press Releases | Visa

Visa annuncia un miliardo di pagamenti contactless in più in Europa

19/04/2021

Press Release Image
  • Consumatori ed esercenti sempre più si affidano a soluzioni “touch-free” come metodo di pagamento sicuro e senza interruzioni per effettuare acquisiti - due terzi (65%) dei consumatori si dichiara di voler mantenere o aumentare in futuro la frequenza dei propri pagamenti in modalità contactless.
  • Il contactless resta una delle soluzioni più sicure e convenienti per effettuare acquisti con Visa in seguito all'innalzamento della soglia dei pagamenti contactless senza utilizzo del pin

Milano, 19 aprile 2021–Visa ha annunciato di aver processato un miliardo di pagamenti contactless aggiuntivi[1], laddove prima sarebbe stato necessario inserire il PIN, grazie a una maggiore fiducia dei consumatori verso i pagamenti touch free. Questo importante traguardo è stato raggiunto in meno di un anno, da quando 29 paesi in tutta Europa hanno aumentato la soglia dei pagamenti contactless in risposta alla pandemia da Covid-19.

Tra i trend chiave durante la pandemia, si registra la crescita dei pagamenti contactless che sono passati dall'essere una comodità a una necessità sia per i consumatori che per gli esercenti. Una ricerca effettuata da Visa mostra come due terzi (65%) dei consumatori a livello mondiale preferirebbe utilizzare i pagamenti contactless tanto quanto, o più, di quanto fa abitualmente.[2]

Charlotte Hogg, Chief Executive Officer Europe di Visa, ha detto: “La domanda di pagamenti touch-free indica che il contactless è diventato per consumatori ed esercenti europei la nuova normalità. I pagamenti contactless sono diventati popolari perché combinano velocità e convenienza con la sicurezza. Infatti, le carte contactless possiedono il tasso di frode più basso di qualsiasi altra tipologia di pagamento e nei paesi in cui i pagamenti contactless vengono più utilizzati, le frodi nei punti vendita sono ai minimi storici.”

“Il traguardo raggiunto dimostra che consumatori ed esercenti si affidino ora alle soluzioni digitali per i loro pagamenti quotidiani. L'abilitazione di pagamenti contactless sarà la chiave della ripresa economica in Europa e anche se l'innalzamento della soglia contactless non rivitalizzerà da solo l'economia europea, sarà un passo nella giusta direzione, dal momento che darà ai consumatori fiducia nello spendere, e fornirà a negozi, ristoranti e altri retailer una spinta proprio nel momento in cui ne hanno più bisogno.”

La domanda crescente di transazioni contactless è evidente in tutta Europa, con oltre l'80% dei pagamenti Visa all’interno dei negozi attualmente contactless[3]. In Francia e Germania, il numero di transazioni contactless è aumentato rispettivamente di due terzi e di quasi la metà rispetto all’anno precedente[4]. Del miliardo di transazioni, 400 milioni[5] hanno avuto luogo nel Regno Unito, e ci si può aspettare un'ulteriore crescita a seguito dell'annuncio dell’innalzamento della soglia dei pagamenti contactless a £ 100 entro fine anno.

Anche la popolarità dell'e-commerce sta aumentando in tutta Europa, dove oltre 15 paesi hanno registrato una crescita del 40% o più delle transazioni e-commerce a dicembre 2020 rispetto all'anno precedente[6].

Dato che molte imprese sono tenute a operare sottostando a misure restrittive e a tenere il passo con il cambio di comportamento dei consumatori, gli esercenti si stanno sempre più spostando verso le operazioni online e stanno sempre più adottando i pagamenti digitali e contactless. Visa lavora a stretto contatto con clienti e partner per abilitare digitalmente oltre otto milioni di piccole imprese in tutta Europa, supportandole nella transizione per consentire ai loro clienti di effettuare acquisti nel modo in cui desiderano.

Il contactless è uno dei metodi di pagamento più popolari e sicuri per i clienti Visa e sarà cruciale per la ripresa economica in Europa nel momento in cui le restrizioni decadranno e i negozi riapriranno.

[1] VisaNet data

[2]Visa Back to Business Study 2021

[3] VisaNet data

[4] VisaNet data

5 VisaNet data

6 VisaNet data