Press Releases | Visa

Visa, nuovo programma di servizi e convenzioni dedicato ai titolari europei della carta. In partnership con DragonPass

18/01/2018

Press Release Image

Grazie alla partnership con DragonPass, i titolari europei di carte Visa potranno accedere al programma “Airport Companion” che offre un’ampia gamma di privilegi esclusivi e sconti per rendere ancora più piacevole la loro esperienza di viaggio in tutto il mondo

Secondo Aci Europe nel 2016 oltre 2 miliardi di persone sono passate per gli aeroporti europei: un flusso che potrebbe sostenere la crescita del business globale dei duty free da 45,7 miliardi di dollari nel 2016 a 67 miliardi entro il 2020.

Londra, 18 gennaio 2018 - Visa in partnership con DragonPass ha lanciato il programma Airport Companion riservato ai titolari Visa, ideato per fornire una serie di vantaggi esclusivi in grado di rendere ancora più piacevole l’esperienza di viaggio. I servizi verranno offerti ai viaggiatori attraverso le istituzioni finanziarie che emettono carte Visa in Europa e che hanno aderito all’iniziativa.

I titolari Visa abilitati potranno accedere a oltre mille sale lounge e a una serie di sconti riservati nei ristoranti degli aeroporti. Alcuni dei titolari potranno inoltre accedere ad alcune caratteristiche premium come trasferimenti, spa, code veloci e coupon digitali per pasti e bevande gratuite. Il Programma mette in grado i titolari Visa di gestire la loro partecipazione attraverso un’app dedicata che consente loro di effettuare pagamenti, ricevere suggerimenti dedicati e altro ancora.

“Siamo costantemente alla ricerca di nuovi modi per offrire valore ai titolari di carte Visa, mente cerchiamo contemporaneamente di sostenere gli interessi commerciali dei nostri clienti”, ha commentato Mike Lemberger, senior vice presidente product and solutions di Visa in Europa. “La nostra nuova partnership con DragonPass rappresenta un esempio eccellente di come intendiamo fornire un servizio di valore su scala globale per differenziare la nostra offerta e di come andiamo a utilizzare le nostre rispettive risorse per farlo. Sappiamo che i titolari Visa sono soliti viaggiare e transitare per gli aeroporti e questa nuova partnership offrirà ai clienti in Europa un punto di accesso unico a benefici esclusivi pensati per migliorare la loro esperienza di viaggio a livello mondiale”.

L’offerta di servizi targata DragonPass è abilitata a livello tecnologico da Visa Developer Platform che utilizza le Api (le Application Programming Interface) di Visa per abilitare il processo (senza interruzioni) di verifica dell’account e di abilitazione al programma, rendendo più semplice per le banche l’integrazione del programma all’interno delle proprie app e la definizione di servizi per la loro specifica base clienti e in base ai loro obiettivi commerciali. Un processo digitale semplificato di installazione fornisce alle istituzioni finanziarie la capacità di sviluppare servizi rapidamente e in grado di rispondere efficacemente ai loro requisiti. DragonPass inoltre abilita le istituzioni finanziarie nella gestione di campagne su misura per segmenti per ottimizzare il servizio, guidando l’acquisizione, la fidelizzazione e l’incremento del valore percepito dai clienti.

La presenza globale di DragonPass sta crescendo rapidamente e può contare attualmente su oltre mille lounge e oltre 2000 restauranti convenzionati all’interno degli aeroporti fruibili dagli utenti a livello mondiale.

Il programma offre sconti in un’ampia gamma di outlet, dalla Caviar House di Magala a Los Clos di Dubai, e l’accesso alle sale lounge più confortevoli come la Maple Leaf lounge a Francoforte e la Plaza Premium Lounge all’aeroporto di Londra Heathrow.

“Siamo lieti di aver collaborato con Visa nel fornire un set di soluzioni di viaggio innovative, ideate per fornire ancora più valore ai clienti Visa attraverso le funzionalità innovative di pagamento Visa”, ha sottolineato Andrew Harrison Chinn, global managing director for DragonPass. “Il nostro approccio e i nostri servizi sono pensati per collegare nel modo più semplice possibile i sempre più spesso complicati e sfaccettati ecosistemi aeroportuali per fornire ai viaggiatori una’esperienza di viaggio sempre più appagante”.