Innovation

Mobilità sempre più integrata e smart grazie ai pagamenti contactless

I pagamenti contactless sui mezzi di trasporto sono veloci, semplici e sicuri, e offrono agli utenti una migliore esperienza di viaggio

Busy train station

Secondo le Nazioni Unite1, entro il 2050, il 68% della popolazione mondiale vivrà nei centri urbani e il numero di "megalopoli" con popolazioni superiori a 10 milioni di persone, aumenterà. Vivere in città dalle dimensioni sconfinate e dallo sviluppo continuo pone seri interrogativi su quella che sarà la mobilità e sul ruolo che la rivoluzione digitale può giocare, creando per i servizi di trasporto pubblico un’esperienza d’uso talmente semplice e vantaggiosa in termini di tempo e costi da garantire un’alternativa valida al trasporto privato. Quale fulcro di ogni forma di viaggio, anche i pagamenti dovranno essere sempre più semplici e immediati.

Tra le varie modalità di pagamento digitale, le transazioni contactless, dopo aver raggiunto il minimo storico a livello globale ad aprile 2020 e pur rimanendo al di sotto dei livelli pre-COVID, sono in netta ripresa nel settore transit dove negli ultimi due mesi hanno registrato un + 187%. Durante la pandemia, Visa, che ha attualmente più di 500 progetti transit attivi, ha aiutato molte città a lanciare soluzioni tap-to-pay. Ne sono un esempio Bruxelles, Bratislava, Bucarest, Hong Kong, Santo Domingo e in Italia, Torino.

Mobilità più veloce, pagamenti contactless più semplici

Dopo Milano, Roma e Firenze,  quest’anno, in piena emergenza sanitaria da Covid, anche Torino è diventata contactless. Anche i passeggeri dei mezzi pubblici del capoluogo piemontese possono ora avvalersi delle loro carte di debito, credito, prepagate o dispositivi contactless Visa e degli altri operatori per accedere alla metropolitana e/o a bordo di alcune linee di autobus. Grazie alla piattaforma digitale sviluppata da AEP e SIA, e’ sufficiente avvicinare il proprio strumento di pagamento ai validatori abilitati et voilà, il biglietto è acquistato. Ciò migliora l’esperienza dei viaggiatori, e al contempo favorisce una maggior efficienza da parte degli operatori del settore trasporti.

Secondo lo studio internazionale "Il futuro dei trasporti: mobilità nell'epoca delle megalopoli"[2], realizzato da Visa e Stanford University, il 46% dei consumatori a livello globale ha visto aumentare i tempi di pendolarismo, la metà (52%) è frustrata dall'esperienza nell'uso dei trasporti pubblici, un terzo degli intervistati (il 37%) si aspetta che il tempo del pendolarismo aumenti nei prossimi cinque anni. Tra le tematiche fondamentali, la complessità dei pagamenti tanto che, se fosse più facile pagare per il trasporto pubblico, l'uso medio aumenterebbe del 27%. In particolare, il 47% afferma che la necessità di biglietti diversi per le diverse modalità di viaggio è un problema e il 41% ha dichiarato che i servizi "cash only" sono una noia.

L’utente al centro con la mobilità smart e i pagamenti contactless

Più informato e tecnologico, il viaggiatore di oggi, quando deve spostarsi per motivi quotidiani di lavoro o per piacere, chiede semplicemente di raggiungere la sua destinazione in modo facile e veloce. Sfortunatamente, acquistare biglietti dei mezzi pubblici, pagare il parcheggio o fare benzina è spesso scomodo, dato che può comprendere lunghe code e l’uso di macchine complicate o di sistemi antiquati per l’emissione di biglietti.

Da tempo impegnata nel rendere più semplice e piacevole l’esperienza di viaggio, Visa ha inaugurato nel 2018 il Centro di Eccellenza per i Trasporti dove si esplora e sperimenta come le nuove tecnologie trasformeranno l’esperienza dell’utente al fine di rendere più semplice per i fornitori di servizi di mobilità, l’integrazione della fase di pagamento durante gli spostamenti. Il modello Visa nel settore del traporto pubblico mette l’utente al centro e abilita il cambiamento con soluzioni a misura d’uomo in ambienti complessi dove la velocità delle transazioni è critica: grazie alla tecnologia di pagamento contactless di Visa, le transazioni avvengono in maniera sicura, in millesimi di secondo.

1 United Nations, 2018 Revision of World Urbanization Prospects
2 Global Study Visa https://www.visa.co.uk/content/dam/VCOM/regional/ve/unitedkingdom/PDF/blog/future-of-transportation-mobility-in-the-age-of-the-megacity.pdf

Urban Mobility Mobile payments Payment technology