Visa Business Prepaid, una risposta semplice e pratica alle esigenze di pagamento delle piccole e medie imprese italiane

Le carte aziendali Visa Business Prepaid sono cresciute impetuosamente negli ultimi anni in diversi mercati europei superando il milione di unità in Europa, di cui più di 60.000 in Italia. Il motivo? La capacità di soddisfare le più diverse esigenze di pagamento dei dipendenti delle piccole e medie imprese.

Una larga fascia di aziende, dalla microimpresa con meno di 10 dipendenti a quella più strutturata, sta dunque incrementando l’utilizzo delle carte Visa Business Prepaid per i propri acquisti e le spese legate all’attività dell’azienda. Visa Business Prepaid è, infatti, una carta prepagata che viene ricaricata mediante un deposito versato in anticipo rispetto al momento dell’acquisto. In questo modo, si dà all’azienda la possibilità di fornire ai propri dipendenti uno strumento di pagamento che non richiede né una linea di credito né l’accesso al conto corrente aziendale. Questa caratteristica permette all’impresa di avere la massima flessibilità nella distribuzione della carta prepagata a ogni tipologia di collaboratore, mantenendo al tempo stesso il massimo controllo sulle spese aziendali effettuabili, dato che l’operatività della carta è limitata all’importo caricato precedentemente. Il controllo sulle spese può ulteriormente essere rafforzato dalla possibilità di limitare determinate operazioni come il prelievo contante o l’acquisto presso predefinite categorie merceologiche. Idealmente però questo strumento permette di effettuare transazioni per conto dell’azienda presso milioni di esercizi commerciali che espongono il logo Visa, in Italia e nel mondo, e in particolare in Rete. Tale flessibilità consente di far fronte a una grandissima varietà di casi d’uso differenti, adattandosi a esigenze aziendali in settori che possono andare per esempio dalla logistica ai servizi professionali o alla produzione manifatturiera.

In aggiunta alle funzionalità intrinseche del prodotto prepagato, le carte Visa Business Prepaid possono essere dotate di una varietà di servizi addizionali che danno maggior valore alla proposizione. In particolare, è possibile abbinare alla carta un IBAN, permettendo sia di ricaricarla con grande facilità, sia di poter eventualmente effettuare semplici operazioni bancarie, associare delle coperture assicurative a maggiore protezione del cliente e offrire una piattaforma web per il monitoraggio puntuale di tutte le operazioni effettuate dal dipendente.

“Per loro natura, le nostre carte prepagate aziendali garantiscono una completa gestione del budget e offrono alle imprese una valida alternativa per controllare strettamente le proprie spese, garantendo una grande flessibilità dello strumento” sottolinea Davide Steffanini, Direttore Generale Italia di Visa Europe. “Le carte Visa Business Prepaid possono, infatti, facilitare la gestione e il controllo puntuale dei pagamenti effettuati dai collaboratori della propria impresa, sia al punto vendita fisico sia attraverso il canale del commercio online, in uno spettro di casi estremamente ampio, dai piccoli acquisti a supporto dell’operatività giornaliera dell’azienda, alle spese di viaggio come carburante, pasti e pedaggi. Per questo Visa Business Prepaid si sta rapidamente affermando sul mercato andando a completare la nostra offerta a supporto della crescente esigenza da parte delle imprese italiane di effettuare transazioni di acquisto con strumenti elettronici, sostituendo metodi di pagamento obsoleti e meno sicuri come l’anticipo di contante e gli assegni”.

Le carte Visa Business Prepaid integrano la gamma di prodotti Visa dedicati alle aziende e assieme a Visa Business Debit e a Visa Business Credit sono un valido supporto alle imprese di tutte le dimensioni nella gestione dei pagamenti.