Spese e conto corrente aziendale semplici da gestire e sempre sotto controllo con Visa Business Debit, la nuova carta di debito di Visa dedicata alle PMI italiane

Le piccole e medie imprese (PMI) sono un settore importante in tutte le economie europee. In particolare, in Italia, la presenza di imprese con un massimo di 250 dipendenti rappresenta il 98% dell’intero tessuto imprenditoriale: un bacino di circa 4 milioni di aziende, che generano un fatturato totale di 2.000 miliardi di euro, dando impiego a 12 milioni di persone.

Le PMI in Italia si trovano spesso di fronte a difficoltà e complessità burocratiche nella gestione finanziaria. Per Visa e le banche che emettono i suoi prodotti, dunque, approcciare questa tipologia di aziende con prodotti e servizi ad hoc significa anche dare un valido e concreto supporto all’economia di mercato.

Visa ha condotto ricerche estensive tra le PMI italiane, per individuarne i principali bisogni, e ha rilevato che solo poche PMI hanno una strategia coerente in termini di gestione del conto corrente aziendale. Si osserva, al contrario, un utilizzo misto di diversi metodi di pagamento: contante, assegni, operazioni online, RID e carte di pagamento, soprattutto quelle personali. Per fornire una risposta semplice alle attuali e variegate necessità di pagamento della piccola imprenditoria italiana, Visa ha messo a punto un prodotto dedicato: Visa Business Debit, la prima carta di debito aziendale Visa, dotata di tecnologia Chip&PIN, con funzionalità contactless, accettata in tutto il mondo, che non prevede valutazioni per la concessione del credito, e con addebito diretto delle spese sul conto corrente aziendale. In aggiunta, Visa Business Debit offre la possibilità di effettuare acquisti anche online, consentendo alle aziende di sfruttare i vantaggi dell’e-commerce con notevoli risparmi.

Controllo dei costi, minor tempo dedicato alla gestione contabile e nessuna implicazione di concessione del credito sono questioni ritenute imperative per i piccoli imprenditori italiani. La carta Visa Business Debit, offerta nel contesto del più ampio pacchetto di conto corrente aziendale e arrivata sul nostro mercato meno di due anni fa, oggi è presente in Italia con 115.000 unità in circolazione, e risponde proprio a questi bisogni, distinguendosi per tecnologia, alti livelli di sicurezza e controllo.

La proposizione di Visa Business Debit è semplice e offre un modo molto efficiente di gestire i pagamenti aziendali quotidiani: i pagamenti vengono addebitati direttamente sul conto corrente aziendale, consentendo agli utenti di avere un’idea precisa della posizione di cassa e di giudicare con esattezza tempistiche e impatto dei pagamenti, riducendo così il tempo necessario per la riconciliazione bancaria. Il prodotto può essere anche completato da coperture assicurative e da servizi accessori, che possono offrire ulteriore valore aggiunto. Parliamo in particolare del servizio “Visa Payment Controls”, uno strumento online che permette di gestire da remoto le carte Visa Business su cui l’azienda ha deciso di attivare il servizio. L’impresa può in questo modo gestire e profilare ogni carta in modo autonomo e funzionale per la propria azienda e con la massima flessibilità sia in termini di operatività giornaliera sia in termini di canale di speso, come ad esempio l’e-commerce, che di area geografica ed altri parametri.

“Tutti questi elementi fanno di Visa Business Debit un efficace strumento di gestione finanziaria che offre agli imprenditori un modo sicuro ed efficiente per gestire i propri pagamenti aziendali. Il tutto senza necessità di linea di credito e con grande semplicità d’uso: elemento, quest’ultimo, che può davvero fare la differenza e rendere la carta di debito aziendale Visa ulteriormente appetibile per le piccole aziende italiane” sottolinea Davide Steffanini, Direttore Generale Italia di Visa Europe.