Domande Frequenti

Conoscere come identificare e gestire correttamente le carte Visa aiuta ad incrementare le vendite e massimizzare il livello di soddisfazione dei clienti.

Cosa fare quando un cliente vuole pagare con carta Visa

Inserire la carta nel terminale POS e seguire le isturzioni riportate sul display del POS.


Instructions

Istruzioni

  1. Controllare che il cliente accetti l’importo totale della transazione
  2. Inserire o strisciare la carta in un lettore magnetico e seguire le istruzioni a schermo
  3. Chiedere al cliente di inserire il proprio PIN o di firmare la ricevuta. Al termine dell’operazione rimuovere la carta dal terminale
  4. Restituire la carta al cliente insieme alla sua copia della ricevuta e ai prodotti acquistati

Per le procedure di accettazione complete fare riferimento al contratto con la banca acquirer e alla guida per l’utilizzatore

 

Come riconoscere se le carte Visa sono valide

Ci sono oltre due miliardi di carte Visa in circolazione nel mondo. Tutte le carte Visa hanno un logo Visa, un elemento olografico, un elemento ultravioletto e un valore di verifica CVV2.


Visa Classic Card Explained (IT)

  1. Chip: i dati memorizzati su un microchip sono protetti mediante crittografia. Insieme al PIN o alla firma del titolare, il chip consente di effettuare pagamenti più sicuri.
  2. Numero carta: il numero identificativo, che può avere fino a 16 cifre, inizia con un 4 e può contenere quattro gruppi di quattro numeri. Le carte con numero stampato possono avere un numero identificativo parziale.
  3. Data di scadenza: ogni carta deve avere una data di scadenza.
  4. Nome del titolare o identificatore: il nome del titolare o una descrizione del prodotto, come ad esempio ‘Club Member’ o ‘Gift Card’, sono elementi opzionali che generalmente sono riportati nella parte anteriore della carta.
  5. Simbolo Contactless: simbolo che identifica carte che non necessitano di essere inserite nel terminale POS per effettuare il pagamento (sotto i 25€) ma per le quali è sufficiente l'avvicinamento al lettore.
  6. Logo Visa: sono possibili diverse opzioni di posizionamento e orientamento verticale del logo.
  7. Banda magnetica con l’ologramma Visa (opzionale): una banda magnetica con l’ologramma Visa raffigurante una colomba in volo può sostituire l’ologramma tridimensionale quadrato nella parte anteriore della carta.
  8. Codice di verifica (CVV2): questo codice può apparire all’interno o nello spazio bianco accanto al riquadro della firma.
  9. Riquadro per la firma: il disegno personalizzabile riportato nel riquadro della firma dovrà contenere sempre la stampa continua del nome Visa in inchiostro fluorescente per la visualizzazione alla luce ultravioletta. La lunghezza del riquadro per la firma varia a seconda del tipo di carta.
  10. Ologramma tridimensionale della colomba Visa: un ologramma quadrato che contiene una colomba che cambia posizione quando si inclina la carta. Al posto dell’ologramma della colomba, nella parte anteriore, la carta potrebbe riportare un miniologramma della colomba sul retro.
 

Come riconoscere se le carte Visa Electron sono valide

La carta Visa Electron viene emessa in diverse parti del mondo, soprattutto come carta di debito.

La carta Visa Electron contiene sempre il logo Visa Electron, elementi olografici, fluorescenti e un codice CVV2. La carta è più sottile perché non contiene elementi imbossati.


Visa Electron Card Explained

Puoi trovare la descrizione di ciascun elemento nella descrizione della carta Visa.

 

Come riconoscere se la carta V PAY è valida

Le carte V PAY sono carte di debito dotate di PIN create appositamente per il mercato europeo. Tutte le carte V PAY sono dotate di logo V PAY e chip.


Visa V Pay Card Explained

Al contrario di altre carte Visa, la carta V PAY è piatta. Il nome del titolare, il numero del identificativo e la data di scadenza sono stampati, non in rilievo, sulla parte anteriore o sul retro della carta.

Puoi trovare la descrizione di ciascun elemento nella descrizione della carta Visa.